Enoturismo

Quella del vino Custoza DOC è un’area da vivere tutto l’anno: è il luogo ideale per lunghe passeggiate solitarie, oppure per qualche giro in bicicletta, tra i filari di quelle viti che poi trovano in cantina la loro espressione più vera.

 

Sono facilmente percorribili splendidi itinerari a piedi, in bicicletta (o e-bike) e a cavallo, alla scoperta dei territori delle Terre del Custoza e della sua denominazione, del percorso del Tamburino Sardo (personaggio del Risorgimento Italiano la cui vicenda eroica, che fu narrata da De Amicis nel libro Cuore, è fortemente legata a questi luoghi) o dei luoghi storici teatro delle battaglie risorgimentali del 1848 e 1866, tra cui il suggestivo Ossario di Custoza.

Gli itinerari naturalistici non mancano anche nelle vicinanze: la zona del Custoza è a due passi da numerosissimi e splendidi parchi naturali: il Parco del Mincio, il Parco Giardino Sigurtà, le Cascate di Molina.

Vivere
Custoza

Il territorio del Custoza è perfetto per le famiglie, che possono unire la visita enogastronomica per i più grandi ad esperienze entusiasmanti per i piccini nei tanti parchi divertimento della zona, tra cui non solo Gardaland e CanevaWorld, ma anche il Jungle Adventure Park per i più avventurosi, o il Parco faunistico Natura Viva per gli amanti degli animali.

Custoza gode di una posizione ideale anche per chi ama visitare le meravigliose città: a meno di 40 km si trovano Verona, città d’amore, arte e storia, e Mantova, luogo dal fascino unico, ma anche le località del Lago di Garda – Sirmione con il suo spettacolare Castello Scaligero e le Grotte di Catullo, Peschiera con la sua Rocca, Desenzano e il Porto Vecchio e moltissime altre.
Lungo il Mincio, da non perdere è il borgo medievale di Borghetto sul Mincio e il suo ponte visconteo.

Lo scenario gastronomico è ricco di specialità: celebre – e perfetto abbinamento per il Custoza DOC – è il tortellino di Valeggio sul Mincio, deliziosa specialità soprannominata Nodo d’Amore, proveniente dall’omonima località. È d’obbligo, per gli appassionati di gastronomia, assaggiare anche le altre specialità del territorio, tra cui – solo per citarne alcune – il tipico broccoletto di Custoza presidio Slow Food, l’olio extravergine DOP del Garda, le sfogliatine di Villafranca, le guancette di Sona brasate al Custoza, il riso al tastasàl e i mille squisiti formaggi.